Commissione mobilità post Morandi, Crivello: “Stupito che l’ordine degli ingegneri non si esprima sulle battute di Maurizio Michelini”

 In Cronaca

Genova“Comitati e cittadini non chiedono maggior trasparenza per fermare i lavori ma per interagire con le istituzioni nell’interesse collettivo. Sentire, davanti al Ministro degli Interni, il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri fare quelle battute fuori luogo, mi ha colpito molto”.

Chi parla è il capogruppo Gianni Crivello che, questo pomeriggio in Sala Rossa, ha espresso tutte le sue perplessità sulle dichiarazioni di Maurizio Michelini – presidente dell’ordine degli ingegneri genovese e interno allo staff della struttura commissariale – che durante la visita di Matteo Salvini al cantiere del Morandi, sabato scorso, si è lasciato andare ad alcune considerazioni poco ortodosse (vedi QUI).

“Mi domando anche come mai l’ordine non si sia espresso perché in quel caso forse non ha rappresentato gli ingegneri come vorrebbero. Al di là delle scuse successive, mi sono sembrate dichiarazioni davvero fuori luogo”, continua Crivello che poi, sullo strappo Bucci-ANAC e la conseguente risoluzione del protocollo di collaborazione, puntualizza: “Il Protocollo serve a fare prevenzione ma con la pubblicazione dei documenti sul sito del Commissario prima dell’invio all’ANAC, è stato disatteso. Un Protocollo si firma e si rispetta, l’ANAC è una cosa seria”.

st

Recent Posts
Comments
  • Andrea N. Allavena
    Rispondi

    L’ing. Michelini è un’autorità, ha approfondito molto gli studi di Ingegneria … si è laureato a 31 anni! D’altronde anche suo padre aveva fatto più o meno lo stesso, a 40!

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Start typing and press Enter to search