“Old Man & The Gun”, l’ultimo sogno di Robert Redford

 In Cultura

Il momento del commiato arriva anche per Robert Redford, una delle ultime leggende viventi dell’industria di sogni hollywoodiana. Il sipario si chiude con Old Man & The Gun, gioiellino di raffinatezza ed eleganza scritto e diretto dal nemmeno quarantenne David Lowery, da poco approdato al grande pubblico. Redford interpreta la parte di Forrest Tucker, uno dei più noti criminali d’America, narrato nelle sue incredibili imprese fianco a fianco dei non più giovani rubizzi della banda “Over The Hill” (su ispirazione del film Going in Style – uscito in Italia col titolo Vivere alla Grande). È la surreale storia di un rapinatore di banche gentiluomo, che delinque ma con garbatezza, senza mai usare né l’arma né la violenza, che incanta coi suoi occhi azzurri e una buona dose di manipolazione psicologica. Un vero artista della fuga, che conta ben diciotto evasioni di successo dalla galera, che ruba non per spendere ma per nutrire il suo elan vital, che vive senza le paure della morte e del domani. Il plot narrativo si basa sull’articolo pubblicato nel 2003 sul The New Yorker dal giornalista David Grann: Redforf vi si cala con disarmante naturalezza, facendo sua tutta la storia, permettendosi al contempo il lusso di autocitarsi, utilizzare vecchie foto, pescare dall’inconscio cinematografico collettivo. Lo fa con l’andatura caracollante del vecchietto che non vuole limitarsi a sopravvivere, che si fa beffe del tutto casa e famiglia detective John Hunt (Casey Affleck), che alla fine si innamora di una vedova conosciuta per caso ma senza volerne sapere di mettere radici. È dunque l’epopea del sognatore, di un uomo che ha attraversato le decadi rimanendo fedele a sé stesso, che nell’ultima fatica impartisce una lectio magistralis di cinema recitato e gentile, con tempi dilatati, attento a ogni dettaglio e solo apparentemente leggerino.
Una lezione che forse il grande schermo dovrebbe tenere un po’ più spesso a mente.      

Enrico Pietra

Recent Posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Start typing and press Enter to search