Al Museo Diocesano Rewind ’60: una cavalcata tra il mito e il presente.

 In Costume & Società

Sono diventate un must, gettonatissime e divertenti, le serate “Rewind” tra musica, moda e gastronomia unite dal fil rouge del viaggio nel passato, tornano venerdì 4 maggio con una nuova location e un nuovo tema. L’appuntamento cult di Momentum Events, questa volta punta al “Rewind anni ‘60” e va in scena al Museo Diocesano di Genova in via Tommaso Reggio 20 rosso.

Il quarto appuntamento con la macchina del tempo è con il decennio più fantasioso, ricco e divertente del secondo Novecento: gli anni del mito, del cambiamento, delle rivoluzioni pacifiche rappresentante dal femminismo, dal rock e dai mille movimenti studenteschi. Sono gli anni del cambiamento e della trasgressione, della  voglia di libertà, dell’uguaglianza e della giustizia sociale. In Italia sono anche gli anni del boom economico, in cui la vita poteva prospettarsi rosa per tutti, ma anche anni di grandi rivoluzioni sociali, con lo sviluppo del femminismo, delle lotte antirazziali, del pacifismo. E poi la moda, con le minigonne e gli short, i capelli lunghi e il rock and roll. Partecipare alla serata sarà un tuffo nel passato, sottolineato dalla musica e dai video che verranno proiettati. La regola di “Rewind” consiglia l’abbigliamento adeguato, perché anche la moda ovviamente fa parte del divertimento. Tra proiezioni di film si cenerà con un menu dedicato e dopo cena si ballerà e ci si scatenerà con la musica di DJ Marvin-O che ha selezionato vinili originali a 45 giri dei fantasmgorici anni 60. Tormentoni, sigle tv, caroselli, ballate, lenti strappalacrime ed ancora, Surf, Twist, Girl Groups, Northern Soul, Beat, Soundtracks, Hammond Grooves, Bossanova e naturalmente i Beatles, facendo ritornare per una notte il Museo Diocesano ai fasti dei locali come il Piper.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search