San Cipriano: mostra di brocantage nel maniero con salita alla torre panoramica di castello Parodi

 In Costume & Società

Dopo il successo della prima edizione, quella invernale tenutasi il 25 e 26 novembre dello scorso anno, per tutta la giornata, dalle 9 alle 19 si replica, a Castello Parodi di San Cipriano, comune di Serra Ricco’, “Il Brocante”.
La tradizionale mostra- mercato di brocantage, anche in questa occasione proporrà banchi di antiquariato, mobili shabby, lampade, oggetti d’arte, quadri, lettere da insegne, oggetti dell’estremo oriente ed altro ancora. La seconda edizione della mostra mercato vedrà la partecipazione di una trentina di espositori e hobbysti. I visitatori potranno trovare, piccoli oggetti d’antiquariato, quadri, fashion, artigianato, arredo e tessuti. All’interno del castello si potrà visitare la mostra “Raccontami di te” a cura de La Via del Sale, dedicata alla sensibilizzazione alla lotta contro la violenza alle donne.

Suggestiva la cornice in cui è stata allestita la rassegna proprio all’interno del castello Parodi che si erge sulla collina di San Cipriano, dove un tempo sorgeva la rocca dei Cambiaso. Fatto edificare dal Senatore e avvocato Parodi è recentemente diventato sede di eventi, incontri, feste. Incantevole il panorama che si può godere nei giardini interni, ma soprattutto la vista dall’alto della torre che abbraccia tutta la vallata. Proprio a questo proposito è prevista con orario 11 la visita della torre accompagnati dalla guida. Nei giardini, dove e’ collocato m un busto di Angelo Parodi, imprenditore nel settore alimentare e padre del senatore Parodi (Quello del tonno nella pubblicità che avrete visto tante volte in tv) sono state predisposte aree picnic attrezzate e aree di ristorazione. Ingresso e parcheggi sono gratuiti. Il percorso consigliato è l’uscita autostradale di Bolzaneto, poi strada per Morego, IIT proseguendo per San Cipriano. 

Come tutti i castelli anche questo ha mantenuto un’aria di mistero. Racconta Alberto Podesta’ ideatore delle due rassegne e della mostra “I Bambini di Castello Parodi “: “A San Cipriano sorge il Castello Parodi. Tra le tante curiosità che circondano questo maniero vi è quella di una parete con su segnato il nome, l’altezza e la data dei bambini che lo frequentavano. Dei segni fatti con il lapis, che il tempo e anche un po’ l’incuria hanno reso sempre più flebili. Anno dopo anno Giovannino, Filippo, Maria Antonietta (nomi di fantasia) e altri si confrontavano con l’avvenuta crescita. Ho chiesto all’attuale proprietario di fare delle ricerche, per tentare di dare un volto a quei segni. Per questo ho chiesto aiuto al Parroco di San Cipriano che si è reso disponibile. Dal momento che i segni riportano un nome, la data di registro e l’età del bimbo si potrebbe risalire all’anno di nascita, magari rintracciabile negli archivi della canonica. La stanza dove sono questi reperti è al piano destinato al personale o per dirlo come un tempo della servitù. Ambienti più angusti rispetto al sottostante “piano nobile”. In questi locali regna un po’ di disordine, masserizie varie, qualche immancabile ragnatela, alcuni mobili avvolti da lenzuola, insomma la solita immagine di castello disabitato. L’altro giorno mentre mi dedicavo alla ricerca, sentite cosa mi è capitato, dopo qualche scatto fotografico a immortalare lo strano documento e annotando su di una Moleskin nera i nomi ecco che a un tratto con la coda dell’occhio ho visto passare dal corridoio un bambino!”. Insomma un allure di mistero che in certi casi non guasta. 

 

 

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search