Venti forti, mareggiate e gelicidio: invito della Regione Liguria alla prudenza

 In Ambiente

Maltempo: Regione Liguria, assessore Giampedrone, “entro le 12 di domani tutta la regione in allerta per piogge diffuse e persistenti, mareggiate, venti forti e gelicidio. invito tutti alla massima prudenza”. 
Da mezzanotte allerta Rossa da Portofino a Sarzana. Sala Protezione Civile aperta h.24. 

Genova. “Entro le 12 di domani tutta la Liguria, con diversi livelli di allerta, sarà interessata da piogge diffuse e persistenti, mareggiate, venti forti e gelicidio (pioggia che congela istantaneamente al contatto col suolo, ndr). Questo è il quadro che ci attende e per questo invito tutti alla massima prudenza, anche alla guida, evitando comportamenti a rischio e rimanendo lontani dal litorale e dai fiumi con bacini medi o grandi, che potrebbero registrare maggiori problemi dal punto di vista idrologico”. Così l’assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria Giacomo Giampedrone che questa sera ha fatto il punto sul maltempo previsto nelle prossime ore, in particolare nel levante ligure dove scatterà dalla mezzanotte di oggi l’allerta rossa, poi estesa, dalle 12 di domani, anche all’entroterra del levante genovese e del Tigullio
“Nella giornata di oggi – aggiunge l’assessore Giampedrone – le nostre previsioni sono state rispettate. Abbiamo registrato cumulate significative nello spezzino, dove il terreno è già saturo per gli oltre 100 millimetri di pioggia caduti venerdì scorso. In particolare, dalla mezzanotte ad ora sono stati superati i 40 millimetri di cumulata alla Spezia e a Riccò del Golfo, raggiunti i 35 millimetri a Sarzana e i 30 millimetri a Brugnato. Questo quadro andrà via via peggiorando dalla mezzanotte: ecco perché la Protezione Civile ha emesso l’allerta rossa da Portofino a Sarzana dalla prossima mezzanotte per le successive 24 ore. Considerate le piogge persistenti e diffuse, riteniamo che i bacini più a rischio, per le risposte idrologiche che si attendono, siano quelli medi e grandi, ad esempio l’Entella, il Magra o il Vara. Voglio ringraziare i tecnici della Protezione Civile e di Arpal perché questo preavviso ha consentito ai territori di prepararsi: ritengo che la decisione assunta dai Comuni spezzini di tenere chiuse le scuole nella giornata di domani sia corretta e faccia parte della cultura di Protezione civile che vogliamo cresca sempre di più sul nostro territorio”. Per quanto riguarda la zona centrale e il savonese, da domani mattina alle 9 scatterà l’allerta Arancione fino alla mezzanotte. Allerta Gialla, invece, sul ponente ligure.

La sala operativa della Protezione Civile di Regione Liguria rimane aperta h.24 e già dalla mattinata di domani saranno emessi nuovi bollettini meteo.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search