Petra Kelly, ripensare l’ecopacifismo

 In Ambiente

Domani saranno 70 anni  dalla nascita di Petra Kelly, una figura di assoluto rilievo nel panorama del movimento ambientalista internazionale.
Nata nel 1947 a Günzburg, in Baviera, si trasferisce poi negli Stati Uniti, dove assiste alle mobilitazioni sociali degli anni Sessanta. Successivamente torna in Germania e nel 1983 porta nel Bundestag i Grünen (i Verdi), che ha contribuito a fondare qualche anno prima.
Animata da un forte desiderio d’impegno sociale, ma allo stesso tempo da una profonda ricerca esistenziale e spirituale, viaggia per il mondo e diventa testimone di una forma di ecopacifismo costituita da un ecologismo che tiene insieme diritti umani e giustizia sociale, pacifismo, riconversione del modello economico, femminismo e nonviolenza.
Nel 1990, proprio all’indomani della riunificazione fra le due Germanie, Petra lascia il Parlamento.
Nel 1992, all’inizio di ottobre, decede in circostanze tragiche insieme al suo compagno Gert Bastian. Le fonti ufficiali parlano di omicidio suicidio ma si vocifera che ci sia dietro l’ombra della Stasi, la polizia segreta della defunta Germania est.

A lei  spetta il merito di aver portato a sintesi ecologismo, femminismo e pacifismo in una fase cruciale della storia moderna, quella a cavallo fra gli anni Settanta e Novanta del ‘900.

Valentina Cavanna
Petra Kelly. Ripensare l’ecopacifismo.
Edizioni Interno 4, pagg.168

Le uniche biografie dedicate fino ad ora a Petra Kelly sono uscite in Inghilterra nel ’94,  a cura della sua cara amica Sara Parkin, e in Germania nel 2010, a cura di Saskia Richter. In occasione dell’anniversario della sua nascita, domani, si aggiungerà a queste testimonianze anche la biografia curata da Valentina Cavanna, che potete già acquistare on line QUI.

L‘autrice: Valentina Cavanna è laureata cum laude e dignità di stampa in Giurisprudenza ed in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Esercita la professione di avvocato, occupandosi in particolare di Diritto dell’Ambiente; è autrice di numerose pubblicazioni sulle principali Riviste del settore. È altresì Cultore della Materia in Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Genova.

 

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search